Malga di Revò

di Martedì, 04 Settembre 2018
Immagine decorativa

La malga, di comproprietà dei comuni di Cagnò, Revò e Romallo, è situata a 1735 metri di altitudine ai piedi della catena delle Maddalene e offre piatti della tradizione rivisitati con fantasia in uno scenario incantevole.

Gestione: Adriano Bonmassar e Cinzia Dallagasperina

Chef:   Cinzia Dallagasperina

Cell. 348 / 2604673

Come arrivare:

Malga Revò si raggiunge percorrendo per circa 15 chilometri la strada che da Revò si dirige verso la Val d’Ultimo. Poco prima dell’imbocco della galleria “Castrin”, si parcheggia la macchina sulla destra e si prende la strada sterrata chiusa al traffico che sale alla sinistra del tunnel. Il comodo percorso, adatto anche ai bambini e agli  anziani, passa da Malga Cloz e in 15 minuti di piacevole camminata permette di raggiungere Malga Revò.

Strada di accesso: alla malga sterrata e chiusa al traffico

Partenza escursioni: 

Tramite il sentiero “Bonacossa”, molto agevole e panoramico, la malga è collegata alla vicina malga di Cloz e alla Kessel Alm per arrivare fino a Proves; lungo il percorso sono collocati molti pannelli didattici su piante e fiori locali.

Da Malga Revò partono i sentieri per Cornicolo e Cornicoletto, Ometto, Cima Belmonte e Vedetta Alta

Questionario di valutazione
E' stata utile la consultazione della pagina?
E' stato facile trovare la pagina?

Inserisci il codice di sicurezza che vedi nell'immagine per proteggere il sito dallo spam