Pro Loco

di Martedì, 29 Aprile 2014 - Ultima modifica: Giovedì, 01 Dicembre 2016

La Pro Loco di Cagnò è attiva da parecchi anni, per l’esattezza dal 1976.
La Pro Loco è un’associazione che permette a giovani e meno giovani di ritrovarsi insieme per organizzare alcune manifestazioni all’interno del proprio paese, perché essere soci non è solo duro lavoro, ma anche divertimento e allegria.

Indirizzo
P.zza di San Valentino n. 9
CAP
38028
Telefono
0463/432470
Referente
Paternoster Renato
Ruolo del referente
Presidente
Scheda

Durante l’anno si svolgono delle riunioni per parlare e discutere su vari temi, tra i quali l’organizzazione delle feste ed il bilancio annuale.

Di seguito l’elenco delle manifestazioni organizzate dall’associazione Pro Loco di Cagnò:

  1. la Festa di San Valentino, patrono del paese: con la tradizionale distribuzione di polenta e luganeghe e con uno spettacolo serale;
  2. la Festa del S. Cuore: si svolge la seconda settimana di luglio, per tre giorni consecutivi, alternando musica, balli e banchetti gastronomici;
  3. la Festa delle famiglie: si svolge durante una domenica di agosto in località Splaza del Zimes;
  4. la Giornata Ecologica: giornata in cui la popolazione si dedica alla pulizia del proprio paese;
  5. la Festa della Neve: si trascorre l’intera giornata immersi nella neve, slittando, sciando e pattinando, ogni anno in un diverso impianto sciistico;
  6. gite varie.

Anche in passato, come ai giorni nostri, le sagre paesane erano caratterizzate da un ritrovo in piazza durante il quale si gustavano polenta, spezzatino, lucaniche, tortei, grostoi e vino a volontà.
Se analizziamo più da vicino lo svolgimento delle manifestazioni, ci accorgiamo che nel corso del tempo le stesse hanno subito varie modifiche. Prendiamo ad esempio la Festa del S. Cuore svoltasi nel 1985 e paragoniamola a quella degli ultimi anni.
Nel 1985, innanzitutto, venivano celebrate due Sante Messe, una alle ore 8,00 e l’altra alle ore 11,00.
Alla sera veniva organizzato uno spettacolo presso il teatro parrocchiale; dopodiché si potevano ascoltare i canti di montagna con la partecipazione del Coro Maddalene di Revò.
Inoltre lotteria con vari premi, che venivano estratti durante le pause dello spettacolo in teatro.
Fino all’anno 1985 la festa S. Cuore si svolgeva solo nei giorni di sabato e domenica: furono i  coscritti dell’anno 1986 ad introdurre anche il venerdì come giorno di festa.
Oggi, come abbiamo già detto, la festa dura tre giorni (venerdì, sabato e domenica).
Il venerdì è dedicato ai giovani, con musica a tutto volume e spaghettata a mezzanotte. 
Il sabato troviamo lo spazio per gli amanti del ballo liscio e dei balli di gruppo. 
Di domenica, a partire dalle ore 9,00, si svolge la Santa Messa, segue una breve processione lungo le vie del paese durante la quale i coscritti portano la statua del S. Cuore accompagnati in sottofondo dalle note della banda. Alle12,30 viene distribuito il pranzo, che comprende il nostro piatto tipico: polenta con spezzatino o pasta di lucanica, tortei, verdura, affettati e patatine fritte.
Il pomeriggio viene allietato con i giochi per bambini, cui seguono, le manovre dei pompieri e l’estrazione della lotteria, e per finire, ancora tanta allegra musica.
Presidenti della Pro Loco sono stati, in ordine cronologico: Aldo Facinelli, chiamato alla presidenza il 13 marzo 1976, Graziano Paternoster, Donato Preti, Rosario Preti, Elvio Mattevi e Pio Paternoster.
Mentre nel 1992 i soci erano circa una cinquantina, oggi ce ne sono un po’ meno (circa 30).
Attualmente presidente della Pro Loco è Paternoster Elena.