Ti trovi in:

Home » Territorio

Al ponte ottocentesco dei Molini, o di Cagnò, oppure ancora di S.Gallo, la strada si porta sulla riva sinistra del Pescara, salendo nel bosco, con numerose curve che si spingono nei pittoreschi anfratti della valle, caratterizzati da banchi di arenaria. Raggiunge il terrazzo di Cagnò che, a occidente, forma una pronunciata punta tra i rami lacustri del Noce e del Pescara, all’innesto della strada provinciale n. 139 detta “del Castelaz” (Km 4 da Cles - Km 50 da Trento). 

In auto: Autostrada del Brennero ( A22 ) fino a Trento o preferibilmente S. Michele all'Adige. 
In treno: Fino a Trento o preferibilmente a Mezzocorona. 
In aereo: Gli aeroporti internazionali più vicini alla Val di Non sono: VERONA (Valerio Catullo - Km 163 ); MILANO (Linate - Km 250 ); MILANO (Malpensa - Km 280 ); VENEZIA (Marco Polo - Km 240 ).

Cosa puoi visitare

Immagine decorativa

La cappella della Madonna del Rosario di Pompei  venne costruita nel 1893, grazie a alle offerte in denaro degli emigrati dal paese, su un terreno di proprietà del Comune.


Immagine decorativa

La malga, di comproprietà dei comuni di Cagnò, Revò e Romallo, è situata a 1735 metri di altitudine ai piedi della catena delle Maddalene e offre piatti della tradizione rivisitati con fantasia in uno scenario incantevole.

Gestione: Adriano Bonmassar e Cinzia Dallagasperina

Chef:   Cinzia Dallagasperina

Cell. 348 / 2604673


Immagine decorativa

La Pista ciclopedonale “RankiPino” si sviluppa nel cuore del territorio delle Maddalene e collega il Passo delle Palade alla località Mostizzolo, che corrisponde all'imbocco della pista ciclabile della Val di Sole.

Immagine decorativa

Questo percorso ciclopedonale parte dalla zona del ponte del Castellaz e arriva all’Eremo di S.Gallo. Il percorso si snoda sul versante sinistro del lago di S. Giustina.

Immagine decorativa

Sentiero naturalistico situato tra i comuni di Cagnò e Revò, che offre la possibilità al visitatore di scegliere fra tre diversi percorsi ad anello.

Immagine decorativa

Risalente al 1400, l'edificio sacro sorge nel cuore del centro storico di Cagnò.

Immagine decorativa

Una suggestiva passeggiata tra le campagne della Val di Non con scorci panoramici sul lago di Santa Giustina, conduce, partendo dal promontorio detto del “Castelaz”, attraversando la cosiddetta “Via del Fer”, all’antico eremo di San Gallo, protetto da una grotta sulla sponda sinistra del torrente Pescara.
S. Gallo è uno dei cosiddetti santi dell’orso, come San Massimino, San Corbiniano e San Romedio. All’epoca l’orso era infatti insediato anche nelle nostre zone, non solo nei pressi del Brenta, come oggi.

Servizi sul Territorio

servizio_sul_territorio

Agritur Casa Preti


servizio_sul_territorio

Agritur Fontanelle


servizio_sul_territorio

Agritur Vista Lago

servizio_sul_territorio

Armeria Rosario Fuochi

Immagine decorativa

Bar San Valentino

servizio_sul_territorio

Cassa Rurale Novella e Alta Anaunia – Filiale di Cagnò

Immagine decorativa

Hotel Viridis

Immagine decorativa

Negozio di generi alimentari con annessa rivendita di tabacchi e giornali 

servizio_sul_territorio

Parrocchia di San Valentino